La testimonianza di una giovane infermiera da un reparto Covid in Sicilia

I DPI ostacolano, oltre che la fluidità dei nostri movimenti, anche la relazione che si instaura durante il processo di cura. Ciononostante sentirsi chiamare per nome - anche se non lo abbiamo scritto sulla tuta - perché il paziente ha imparato a riconoscerci dallo sguardo o dalla voce, ripaga ogni goccia di sudore e ogni sacrificio fatto.

Se l'incoscienza dilaga ed il virus con lei. Confusione sullo Stretto

Abbiamo sbagliato, non ci siamo resi conto di ciò che stava accadendo attorno a noi. Così abituati allo scorrere programmato delle nostre vite che sembrava impossibile l’esplodere di una pandemia globale. Riscopriamo la fragilità umana, l’inafferrabilità del futuro, la distanza con i nostri cari.